aa
Momento Espírita
Curitiba, 15 de Outubro de 2021
busca   
Nel titolo  |  Nel messaggio   
ícone Il nostro viaggio

Si attribuiscono a Charlie Chaplin le seguenti affermazioni:

I sei migliori medici del mondo sono la luce del sole, il riposo, l'esercizio, la dieta, l'autostima, gli amici.

E raccomanda: Tienili con te in tutte le fasi della tua vita e usufruirai di una vita salutare...

Se tu guardi la luna, vedrai la bellezza di Dio.

Se tu guardi il sole, vedrai il potere di Dio.

Se guardi allo specchio, vedrai la miglior creazione di Dio.

Quindi, credi in Lui.

Siamo tutti turisti. Dio é il nostro agente di viaggi, che ha giá stabilito i nostri itinerari, prenotazioni e destini.

Abbi fidúcia in Lui e goditi il viaggio chiamato vita.

  *   *   *

Sono affermazioni di saggezza. Siamo, si, la miglior creazione di Dio, portatori della Sua Essenza Immortale.

Creati a Sua immagine e somiglianza, siamo perenni.

Siamo racchiusi in un corpo, temporaneamente, compiendo un viaggio. Il viaggio della vita, i cui itinerari sono stati stabiliti prima di imbarcare sulla nave, sulla barca, sull'aereo di cui ci serviremo.

Il tipo di imbarcazione ha a che vedere con la nostra scelta, stabilendo se vogliamo viaggiare più o meno velocemente, durante la giornata.

Alcuni fra noi fanno il viaggio in maniera sofferta, affrontando continui incidenti.

Altri, hanno dei biglietti che garantiscono loro qualcosa di símile a posti di prima classe, in cabine confortevoli.

Alcuni hanno bisogno di lottare molto per mantenersi, per riuscire ad avere una piccola casa, per dar rifugio a loro e ai loro cari.

A volte, ottengono dei beni materiali...

Altri, accumulano molti beni, che garantiscono loro conforto e il poter usufruire di svaghi.

Alcuni approfittano il viaggio per studiare, per schiarirsi, per imparare tutto quello che gli permettono gli anni.

E, i loro itinerari, comprendono la scuola, la biblioteca, il museo. Esattamente come un turista che visita un paese e vuole ricavare il meglio, per quel che concerne cultura e scienza.

Altri, preferiscono lavorare di meno, e riposare di più.

Ognuno di noi approfitta il viaggio come meglio gli pare.

Eppure, il porto d'arrivo é uguale per tutti. E lá arriveremo, alcuni con un bel bagaglio, colmo di sapere, di virtù conquistate.

Altri arriveranno con un bagaglio modesto, consono con quello che sono riusciti ad accumulare durante il viaggio.

Sforziamoci e miglioriamo il nostro livello.

Purtroppo, alcuni arriveranno con le valige rotte, ammaccate, quasi distrutte, senza veri valori.

Avranno preferito godere anziché lavorare e crescere.

Quindi, é importante pensare a come stiamo viaggiando, a come stiamo approfittando il nostro percorso.

 Lo stiamo trattando come un semplice svago? O distribuiamo bene le ore per lo studio, il lavoro, la realizzazione di opere buone, l'edificazione di affetti sinceri?

Riceviamo il biglietto per un viaggio, le prenotazioni per molti itinerari ma il libero arbítrio ci permette di andare dove vogliamo.

Ad ognuno di noi compete questa scelta e come comportarsi in ogni località.

Tutti arriveremo al porto di destino. Qualcuno, dopo aver viaggiato pochi chilometri. Qualcun altro, dopo aver percorso miglia e miglia, che rappresentano i nostri anni di vita.

Il viaggio é nostro. L'investimento é nostro.

Pensiamoci sú.

Redazione del Momento Spirita, sulla base delle affermazioni
 di Charlie Chaplin, presentate dalla giornalista
Viviane Becker, in
comercial@jornalminuano.com.br
Traduzione di Fabio Consoli
Il 30.8.2021.

© Copyright - Momento Espírita - 2021 - Tutti i diritti riservati - Sull'Internet dal 28/03/1998 (in portoghese)