aa
Momento Espírita
Curitiba, 24 de Janeiro de 2021
busca   
Nel titolo  |  Nel messaggio   
ícone I profumi

I profumi hanno qualcosa d'interessante.

Hanno un po' l'odore di epoche, situazioni e cose.

Profumo di mamma, di passeggiate, di viaggi.

Profumo di spiagge, d'inverno, di notti, d'infanzia.

Aroma di felicità ma anche di momenti tristi.

Profumo dell'amore di un padre, della casa di nonna, di qualcuno speciale.

Ogni odore ci conduce ad un ricordo e ci trasmette una sensazione diversa.

Risvegliano in noi la speranza di rivivere momenti memorabili e, a volte, ci fanno sentire un'immensa nostalgia.

Anche il Natale ha il suo proprio profumo.

L'epoca che lo precede ha un aroma che ci fa ricordare i preparativi per celebrare il compleanno del Celeste Amico.

Anche Gesù, sicuramente, portava con sè un profumo speciale.

Lui rappresentò la dolce presenza di Dio presso gli uomini e possedeva l'essenza dell'amore piú bello che un essere umano potesse portare nel Suo intimo.

Profumo di dolcezza, di perdono, d'indulgenza.

Aroma di carità e purezza.

Essenza di bontà e benevolenza.

Fragranza di pace.

Quintessenza di mansuetdine, di calma, di serenità.

Conoscendo l'essere umano nel suo intimo, Gesù aspettava sempre, non si affrettava, si lasciava indagare.

Ascoltava con pazienza e tenerezza tutti coloro che Gli si avvicinavano. Esprimeva così, l'umiltà e il silenzio della Sua anima.

Venne per insegnarci sulla vera vita, vibrante e felice.

Il Suo insegnamento é valido per tutti i tempi e tutte le genti.

Ci mostro il cammino della luce, quello dove andare donando amore e consolando le sofferenze altrui, illuminando, cosí, le ombre sulla Terra.

Strada che  potremo intraprendere con rinuncia e sacrificio, ma anche con profonda allegria.

Ci ha portato il messaggio della vita spirituale e spiritualizzata, nella quale l'anima é fedele alla bontà, all'allegria, al lavoro degno, alla speranza e alla fiducia in Dio.

Vita questa che valorizza le virtù ed esalta la convivenza fraterna in società.

I maggiori riferimenti sull'esistenza luminosa di Gesù si trovano nei testi degli Evangelisti.

Matteo, Marco, Luca e Giovanni, ognuno di loro nella sua época e a modo suo, ci ha lasciato registrati dettagli preziosi della propria convivenza con Quest'Essere di luce o dei racconti che gli erano stati fatti da chi aveva convissuto con Lui.

Che ognuno di noi possa immergersi profondamente nelle acque cristalline del Vangelo e così, toccato dalla pace di Gesù, possa riflettere sul Suo messaggio.

Lasciamoci impregnare dal Suo profumo affinché possiamo essere capaci di spargere questa essenza Divina.

*   *   *

In questo Natale, serbiamo nei nostri cuori questo Amico Celeste che un giorno visse nell'atmosfera del mondo e lasciò, nella nostra dimora siderale, l'aroma del piú puro ed elevato amore.

Meditiamo su quale sia il vero ruolo del Cristo nella vita di ognuno e manteniamo vivo dentro di noi il Suo messaggio, andando avanti con la certezza che Lui continua, imponente, a soccorrere la pochezza umana.

 Redazione del Momento Spirita
Traduzione di Fabio Consoli
Il 9.12.2020.

 

© Copyright - Momento Espírita - 2021 - Tutti i diritti riservati - Sull'Internet dal 28/03/1998 (in portoghese)