aa
Momento Espírita
Curitiba, 24 de Janeiro de 2021
busca   
Nel titolo  |  Nel messaggio   
ícone Lo Stratega Celeste

Programmazione strategica é un concetto comune, in ambito amministrativo, che corrisponde all'atto di pensare e fare piani in modo strategico.

Aiuta a stabilire obiettivi. Significa inoltre utilizzare le risorse disponibili, in maniera efficiente, aumentando la produttività di un indiviuduo o un' impresa.

Programmazione di risorse umane. Programmazione finanziaria. Tutto assume grande importanza affinchè qualsiasi impresa ottenga l'esito voluto.

Per questa ragione, nel preparare la sua venuta sulla Terra, il Maestro Gesú elaborò una programmazione, che comprendeva millenni, messaggeri di ogni tipo e i collaboratori piú vicini.

Nel momento in cui stabilì che sarebbe venuto per il Suo gregge, infuse speranza in migliaia di Spiriti esiliati di un sistema solare distante, che arrivarono sul pianeta azzurro, quando era ancora nella sua fase di mondo primitivo.

Nutrendogli le menti, fece affidamento ai suoi ricordi per essere annunciato ai quattro angoli del mondo, attraverso le ere.

E, per far si che il cammino fosse preparato in maniera adeguata per la Sua venuta, mandò messaggeri di Sua fiducia, come battistrada valorosi, attraverso i tempi.

Possiamo riconoscere i Suoi portavoce in ogni angolo della Terra.

Fo-Hi, in Cina, rivela insegnamenti di grande purezza e della piú elevata metafisica. Lao-Tse ci regala lezioni colme dell'aroma della piú raffinata sapienza morale.

E Confucio, sei secoli prima della nascita di Gesú, infuenza con la sua dottrina non soltanto la Cina, ma tutta l'Asia Orientale.

Come precursori dell'idea Cristiana, in Grecia si distaccano Socrate e Platone.

E, quando si avvicinava il momento di nascere tra gli uomini, il Signore Gesú sceglie i dodici, i pilastri per la giusta diffusione del Suo messaggio.

Non si dimenticò di scegliere un uomo colto, Levi, affinché procedesse alle prime e preziose annotazioni.

Non poteva mancare l'incaricato dei valori mondani, Giuda, di Kerioth. Sicuramente, qualcuno che si offrisse per servire il grande piano e che Gesú, rispondendo al libero arbitrio dell'essere, incluse fra i dodici.

Scelse anche i settantadue, gli incaricati di andare per i villaggi, a due a due, ad annunciare la venuta del Messia.

Gente di tante città. Creature che Lui distribuì, sulla Terra, in maniera strategica, in determinate località.

A tal fine, individuò Zaccheo, a Gerico, che avrebbe diretto i lavori apostolici in Cesarea.

Allo stesso modo andò  a Sicar, in Samaria, ricordando a Fotina, la donna del pozzo di Giacobbe, della sua missione. Lei si trasforma nell'Illuminatrice, a servizio della Buona Novella.

Gesú, Modello e Guida. Stratega abile, preciso. Stabilì un piano e lo eseguì, passo dopo passo, in tutti i suoi dettagli.

Solo chi non vuol vedere, non si rende conto dell'eccelsa accuratezza di ogni azione.

Ma soltanto una programmazione ben eseguita avrebbe permesso che una vita messianica così breve potesse lanciare sementi che contiunuassero  a dar frutti, anche a distanza di due millenni dalla Sua permanenza fra di noi.

Pensiamoci sù.

Redazione del Momento Spirita
Traduzione di Fabio Consoli
Il 27.11.2020.

 

© Copyright - Momento Espírita - 2021 - Tutti i diritti riservati - Sull'Internet dal 28/03/1998 (in portoghese)