aa
Momento Espírita
Curitiba, 21 de Outubro de 2020
busca   
Nel titolo  |  Nel messaggio   
ícone Deserto fiorito

Il deserto di Atacama, in Cile, é il più arido e alto del mondo. É anche il luogo sulla Terra che ha trascorso più tempo senza piogge, registrando quattrocento anni senza una goccia d'acqua dal cielo.

Attualmente, può restare anni e anni senza qualsiasi precipitazione atmosferica, però, di tempo in tempo,  un fenomeno molto interessante accade.

Il miracolo della fioritura del deserto può esser visto molto raramente, perchè dipende necessariamente dalla pioggia caduta nei mesi estivi.

Sufficienti quantità d'acqua permettono che le sementi, che erano dormienti nell'arido deserto, possano svegliarsi per tornare in vita e fiorire per un breve spazio di tempo, in primavera.

Sono più di duecento tipi di fiori. Mille colori. Uno sbocciare bellissimo e inatteso in mezzo a terre così aride.

Quando il deserto rivive e fiorisce sorge un panorama meraviglioso. É l'opportunità di godere della semplicità dei fiori che ricoprono le pianure e contrastano in maniera gloriosa con le montagne che le circondano

É possibile godere di questo miracolo del deserto solo in determinati anni e per poco tempo, da fine agosto a metà ottobre.

Le sementi, che restano dormienti per molti anni, sono specificamente adattate a queste condizioni estreme, così da poter tornare in vita con le piogge che le destano, trasformando il deserto in un quadro variopinto.

I cileni conoscono questo fenomeno come deserto fiorito.

*   *   *

Anche l'essere umano é capace di rifiorire, pur dopo anni di aridità interiore.

Le sementi del potenziale evolutivo giacciono dormienti, ma vive, nel cuore dell'anima.

Anime aride, anime apparentemente senza speranza di fiorire, sbocceranno un giorno, quando la pioggia della comprensione, la pioggia della rigenerazione, le faranno risvegliare.

Non esiste caso perduto per il Creatore.

Persino gli Spiriti più riluttanti, che nell'agonia e tristezza profonde, osano opporsi al bene, rinnegando il Creatore e l'amore; anche loro, germoglieranno.

Verrà il tempo in cui si accorgeranno che il male, la rivolta, la vendetta non portano loro nessuna felicità.

Verrà il tempo in cui, bagnati dalle piogge continue dell'amore di chi gli sta accanto si arrenderanno al bene rinnovatore.

Ognuno ha il suo tempo. Ognuno si desta quando é preparato al risveglio.

Però, ricordiamoci che le sementi nascoste sono là, aspettando ansiosamente il momento di venir fuori dalla terra arida, aspettando l'istante di respirare l'aria pura di una nuova vita.

Tutti abbiamo soluzione. Tutti siamo potenziali dei.

Dio ci ha fatti così, senza eccezioni.

Chi sceglie il momento di sbocciare siamo noi.

Verrà il tempo in cui vedremo il deserto del pianeta Terra, finora così sofferto, così arido, fiorire completamente.

Saremo noi, Spiriti di bene, a cambiare il panorama di questo pianeta, che passerà a chiamarsi Terra fiorita.

Redazion del Momento Spirita
Traduzione di Fabio Consoli
Il 7.10.2020.

© Copyright - Momento Espírita - 2020 - Tutti i diritti riservati - Sull'Internet dal 28/03/1998 (in portoghese)